EASYREADING FONT

Accessibilità per tutti

27/04/2017

Pianezza
Nella sede dell’Istituto dei Sordi, in viale San Pancrazio, è stato firmato il protocollo d’intesa tra l’Istituto stesso e Easyreading Multimedia srl.
La firma, avvenuta giovedì 27 aprile alle ore 10.30 alla presenza del Presidente dell’Istituto dott. Antonio Robbiati e del dott. Enzo Bartolone, amministratore delegato di EasyReading, formalizza la collaborazione tra i due enti nell’uso e nella divulgazione di un font ad alta leggibilità, che favorisce pertanto l’accessibilità dei testi scritti da parte di tutta una serie di persone con fragilità di varia natura nell’approccio alla testualità.
EasyReading, nato nel 2010 sulla base delle precise indicazione del concetto del Design for all, è un carattere topografico che si presenta come un valido strumento compensativo per i lettori dislessici ma che, in realtà, riesce a semplificare la lettura di chiunque. Si tratta dell'unico font, tra quelli pensati e progettati per chi soffre di problemi relativi a disturbi specifici dell'apprendimento, a essere stato costantemente sottoposto a studi e ricerche che alla fine sono state considerate scientificamente valide, autonome e indipendenti.
Dal mese di maggio 2017 tutte le comunicazioni scritte dell’Istituto dei Sordi, sia interne sia esterne, saranno pertanto realizzate utilizzando esclusivamente il font Easyreading. Con il medesimo font, in particolare, saranno anche prodotti tutti i testi destinati ai luoghi della cultura e alle istituzioni museali, con le quali l’Istituto dei Sordi da tempo collabora, nell’ottica di una democratizzazione della cultura e cercando di realizzare quanto disposto dall’articolo 30 della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, ratificata nel nostro Paese nell’anno 2009.