BIOAGRIDEAF


BioAgriDeaf  è un innovativo progetto dell'Istituto dei Sordi che intende agire nell'ambito dell'inserimento lavorativo delle persone sorde nei settori dell'agricoltura e della ristorazione. 
Si tratta di una nuova attività che fa seguito alla formazione, negli anni scorsi, di un folto gruppo di giovani sordi in corsi di cucina, bar, accoglienza di strutture ricettive e agricoltura e che intende mettere a sistema servizi e beni dell'Istituto dei Sordi, per renderli non solo più competitivi, ma anche socialmente utili in base ai suoi scopi statutari, tra cui l'accompagnamento alla vita autonoma.
In BioAgriDeaf lavorano ex alunni sordi e da alcuni dei loro insegnanti ed educatori edha già in gestione la caffetteria interna dell'Istituto e un terreno agricolo, sempre di proprietà dell'Istituto, sito nel Comune di San Gillio. 
L'obiettivo è offrire un servizio di qualità, utilizzando prodotti biologici e a chilometri zero, con una attenzione particolare alle aziende artigiane del territorio, dando inoltre opportunità lavorative a persone svantaggiate.
Le attività sono realizzate nello spirito della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e in accordo con la Legge 68/99 per il diritto al lavoro ma, sul modello delle "imprese di transizione" presenti in vari Stati Europei, BioAgriDeaf è un servizio commerciale orientato al mercato e capace di automantenersi.